BigThink

Operazione Knocked Down: chiusi i siti di Aste al Ribasso!

Ho parlato spesso di Aste al Ribasso, quei siti dove vince chi fa l’offerta più bassa.

Partiti con il primo BidPlaza, seguito poi da centinaia di cloni, era la moda del 2008. Una moda che si è spenta presto e che la Polizia Tributaria ha stroncato oggi del tutto!

Sì, perchè la finanza sta facendo piazza pulita e ha già oscurato e posto sotto sequestro diversi siti di Aste al Ribasso. E la cosa non mi stupisce per niente.

Un’operazione chiamata “Knocked Down” che mira a chiudere tutti quei siti dichiarati colpevoli di truffa e di esercizio abusivo di attività di gioco o scommessa.

I siti oscurati:

  • YouBid.it
  • BidPlaza.it
  • BidMe.it
  • BidForFree.it
  • LowBid.it

I siti che hanno preferito sospendere il servizio:

  • FunnyBid.it
  • ChiOffreMeno.it
  • AstaBassa.it

Mi sono sempre chiesto quanto sarebbero durati, prima che qualcuno si desse una mossa e per oltre due anni nessuno ha detto nulla, nonostante il gioco fosse configurato come un gioco d’azzardo e l’abilità non contasse nulla.

Eppure già da tempo giravano voci su alcuni di questi servizi, non regolati da alcun notaio. Cito ReveNews:

Innumerevoli utenti si sono lamentati per il comportamento, la mancanza di chiarezza, le stranezze presenti in molti dei siti e da parte di molti dei loro gestori.

E ancora:

In questi siti, invece, spesso le cose sono apparse molto strane, con vincitori spesso identici, o puntate vittoriose negli ultimi secondi o addirittura postume, come se gli stessi gestori influenzassero il corso delle gare puntando somme che in realtà non esistono, ma servono solo per accaparrarsi tutte le puntate degli ignari giocatori, e non dare nessun premio.

Sembra inoltre che lo stesso BidPlaza.it fosse morto da tempo e non stesse più spedendo i premi agli utenti.

La fine delle Aste al Ribasso? Sembra proprio di sì!

Concludo riportando il testo dell’articolo art 4 co. 4 /bis legge 401/90, violato dai siti in questione:

L’art. 4 l. n. 401 del 1989 punisce con la reclusione da sei mesi a tre anni «chiunque esercita abusivamente l’organizzazione di scommesse che la legge riserva allo Stato o ad altro ente concessionario o su attività sportive gestite dal Comitato olimpico nazionale italiano (Coni) dalle organizzazioni da esso dipendenti o dall’unione italiana per l’incremento delle razze equine (Unire)».

Più in particolare, con il comma 4-bis della medesima disposizione normativa (introdotta con la l. 23 dicembre 2000 n. 388 – Legge finanziaria), il legislatore ha esteso le medesime sanzioni a «chiunque svolga in Italia qualsiasi attività organizzata al fine di accettare o raccogliere o comunque favorire l’accettazione o in qualsiasi modo la raccolta, anche per via telefonica o telematica, di scommesse di qualsiasi genere da chiunque accettate in Italia o all’estero».

Articolo scritto da Ghido

Fondatore di BigThink.it, si occupa dello sviluppo e del coordinamento dei progetti tecnologici. Specializzato nel Marketing su Facebook e nello sviluppo di Applicazioni Social, fa consulenza e formazione ad aziende ed agenzie.

Leggi anche...

Il Primo Aprile di Google e web

Il Primo Aprile di Google e web

Primo Aprile. Google sembra particolarmente in forma e oggi ci presenta non uno, ma tantissimi nuovi servizi. Con CustomTime, gli utenti GMail potranno mandare e-mail predatate nel passato! Dimenticato di fare gli auguri alla fidanzata? Salviamoci la faccia, modificando la data della nostra e-mail al giorno precedente. Rimanendo sempre in ambito di "viaggi nel tempo", ...
MyOffer: aste al ribasso online

MyOffer: aste al ribasso online

Tra tutti i siti di aste al ribasso che stanno spuntando come funghi nella selva del web, ce n'è uno che spicca particolarmente per eleganza e professionalità, con una grafica accattivante e veramente da web 2.0: si tratta di MyOffer. Questo sito di aste al ribasso offre ben 2 euro alla registrazione, che permettono ...
100+ Interviste a blogger e SEO italiani

100+ Interviste a blogger e SEO italiani

Negli ultimi tempi, nella blogosfera sembrano andare molto di moda le interviste ai blogger famosi e alle personalità di spicco del web. E' interessante conoscere meglio la vita di coloro che scrivono i post che leggiamo ogni giorno nel nostro feed reader, non trovate? Venire a conoscenza di dettagli interessanti e divertenti aneddoti di ...
Trovare lavoro con il web

Trovare lavoro con il web

Ormai siamo nell'era del web, qualsiasi cosa si fa su internet, comodamente seduti al proprio pc: si fa shopping, si fa la spesa, si scommette, si gioca... e ovviamente si trova lavoro. E' dimostrato che la maggior parte dei lavori si trova più facilmente online, grazie ai numerosi servizi gratuiti di cercalavoro. Perchè andare ...
Creare una Userbar che mostra i feed del proprio blog

Creare una Userbar che mostra i feed del proprio blog

Innanzitutto, cos'è una userbar? Si tratta di quei piccoli banner di dimensione 350x19 che si mettono nelle proprie firme di forum o email, per mostrare i propri gusti. Ma perchè mettere un'anonima userbar fatta da altri, quando possiamo crearne una noi? E soprattutto, perchè non sfruttare questa moda per fare pubblicità al nostro blog? Molti ...

19 Commenti

  1. e questo quando lo chiudono???? è la stessa truffa , ancora peggio imho 😀

    24 agosto 2011, 17:53
  2. Moro1944

    Ho trovato chiuso anche un sito “Politica in rete forum” qualcuno sà qualcosa? grazie.

    30 marzo 2011, 13:21
  3. luca

    Scusate ma che cazzo c’entra politicainrete.net?

    29 marzo 2011, 23:39
  4. CREA DOMENICO

    IO HO VERSATO 30.OO € POCO PRIMA DELLA CHIUSURA. POTRO’ MAI RIAVERLI???

    29 settembre 2010, 22:47
  5. Davide

    Tra l’altro si vanta di essere il più grande sito di questo tipo.. ma se funziona come Bidda.it, perchè uno chiude e l’altro no?
    Aggiungo che la guardia di finanza dovrebbe attivarsi come fa la polizia postale contro le frodi telematiche e non aspettare sempre le denunce dei cittadini.

    16 giugno 2010, 10:31
  6. Davide

    Segnalo anche madbid.it. a chi di dovere nel caso in cui leggesse
    Domanda: avendo un account su uno di questi siti chiusi, con soldi depositati sul mio conto, li riavrò mai indietro?

    16 giugno 2010, 10:21
  7. Sebastiano

    aggiungo alla lista Bidda.it

    4 giugno 2010, 11:42
  8. io vorrei segnalare anche il sito astereverse.com..non è in italia..ma secondo me giocano sporco!!
    lo scorso anno mi ero aggiudicato 2 digitali reflex..con una puntata discreta di soldi…al termine asta risultavo vincitore, dopo 2′..misteriosamente le 2 reflex tornavan in asta, partendo dal prezzo che avevo puntato io…e mi sono state scippate; ho tentato invano di comunicare con astereverse ( avevo la stampa della videata )..ma non ho ricevuto nessna risposta…è mai possibile che lo stesso utente possa addiritura vincerne 2 di oggetti??
    Puzza….se sapete a chi poterlo segnalare per un controllo..fatelo!!!

    19 maggio 2010, 21:48
  9. Che botta? Ma è successo solo in Italia? Troviamo sempre il modo per farci notare… poi magari fra qualche mese riescono in maniera legale con il patrocinio (ed il pagamento di tasse) dell’AAMS, come è successo per i giochi d’azzardo.
    Ed adesso si parla di devolvere una percentuale degli incassi dei giochi d’azzardo per la cura ed il recupero dei malati e dei gioco-dipendenti che si rovinano con le macchinette e con gli altri giochi… siamo ridicoli.

    O forse basterà mettere le aste al ribasso su server stranieri…

    27 marzo 2010, 23:31
  10. Ciao Ghido, aggiungo alla tua lista anche Lowbid. Chissà se a giorni non chiuderanno anche degli altri parecchio famosi..

    25 marzo 2010, 21:56
    • Grazie, aggiunto all’articolo 😉

      26 marzo 2010, 10:26

8 Citazioni