BigThink

Facebook ha ucciso le Pagine Fantasma!

Chi mi segue da tempo, conoscerà la mia passione per le Pagine Fantasma. Già fin dal lancio dell’Open Graph nel 2010 ho iniziato a parlarne, per poi portare l’argomento a conferenze e convegni.

Nelle ultime settimane, hanno iniziato ad esserci diversi bug: inizialmente non venivano più create le Ghost Pages. Risolto quel problema, qualche giorno dopo non si riusciva più a pubblicare post… Infine, settimana scorsa, è arrivato il vero colpo:

  • A Facebook admin page will no longer be created for any new Open Graph object page that is annotated with a Like Button social plugin.
  • With this admin page deprecated, developers will no longer have the ability to publish updates to users who have clicked on a particular Like Button. The REST endpoint to publish updates for a Like Button will also be deprecated.

Facebook ha ucciso le Pagine Fantasma! Nel giro di tre mesi, questa modifica sarà attiva e smetteranno di esistere.

L’anno scorso scrivevano sul blog:

Recently, I was talking with some developers in New York, and they were surprised to learn that they could publish updates to people who have liked their Open Graph Pages.

Seguiva tutta la spiegazione di come pubblicare sulle Ghost Pages. D’accordo, forse era una funzionalità poco conosciuta e utilizzata da pochi, ma non possono sempre mettere e togliere a loro piacimento!

Il vero motivo di questa decisione, a mio parere, sono i numerosi bug che sono saltati fuori dopo il lancio della Like action. Infatti, oltre alle action di read, watch, listen e co, Facebook ha da poco creato una built-in action di Like che permette alle applicazioni di pubblicare un’azione di Like su una determinata pagina web (oggetto del grafo), senza che l’utente debba cliccare su un Like Button. In questo modo si possono creare dei pulsanti di Like customizzati, utili in particolare nelle App mobile dove altrimenti il Like Button non potrebbe essere inserito.

Hanno quindi uniformato anche il Like Button:

  • Built-in Likes can now be published on an Open Graph object that was previously annotated with a Like Button social plugin. This was previously not possible but now it is.
  • The Like Button will now publish a Built-in Like action when clicked, but as a social plugin, it is able to do so without prompting users with an Auth Dialog for the publish_actions permission.

Quindi, in sostanza, quando un utente clicca sul Like Button viene ora pubblicata un’action di Like a tutti gli effetti. Se avete notato, infatti, nel News Feed ora vengono mostrati in modo diverso con tanto di icona dell’applicazione.

Tutti questi cambiamenti hanno evidentemente creato parecchi problemi alle gestione delle Pagine Fantasma e, piuttosto che cercare di sistemare i bug, hanno deciso di cancellarle.

La soluzione che Facebook propone per sopperire alla mancanza delle Pagine Fantasma è la seguente:

Instead, you should create a Facebook Page and update your Like button to point to that page. People who select the Like button on your URL will then become fans of this Page and are eligible to receive Page posts from you.

In pratica suggerisce di creare una normale Pagina Facebook al posto di ogni Ghost Page. Certo, e quegli e-commerce con 100.000 Pagine Fantasma come fanno??

Un’altra ottima funzione di Facebook se ne va, quindi. Ora non resta che buttarsi sulle actions e dire addio alle care Ghost Pages.

Articolo scritto da Ghido

Fondatore di BigThink.it, si occupa dello sviluppo e del coordinamento dei progetti tecnologici. Specializzato nel Marketing su Facebook e nello sviluppo di Applicazioni Social, fa consulenza e formazione ad aziende ed agenzie.

Leggi anche...

Like Battle: una sfida all'ultimo Like!

Like Battle: una sfida all’ultimo Like!

Forse ricorderai la campagna Facebook di Terranova lanciata alcuni mesi fa: ogni giorno veniva pubblicata la foto di un prodotto sulla Bacheca e gli utenti potevano cliccare su "Mi piace". Per ogni Like il prezzo scendeva di 0,05 euro e il giorno dopo lo si poteva trovare a prezzo scontato sul sito. Il video ...
Come sviluppare Applicazioni Facebook in locale

Come sviluppare Applicazioni Facebook in locale

Uno dei principali problemi che si riscontrano nello sviluppare Applicazioni Facebook — in particolare quelle FBML - è l'impossibilità di testarle in locale. Uno sviluppatore alle prime armi cosa fa? Inizia a creare la sua Applicazione direttamente sul server remoto, uploadando i file via FTP ad ogni singola modifica. Un vero suicidio! E' impossibile ...
3 Campagne di Facebook Marketing Like oriented

3 Campagne di Facebook Marketing Like oriented

Abbiamo sempre visto come un semplice click su di un Like porti grande visibilità su Facebook. Non c'è da stupirsi, quindi, che le campagne di Marketing su Facebook sfruttino proprio questo strumento per ottenere la maggior viralità possibile. Vediamo allora alcune campagne di Facebook Marketing basate sul Mi piace.
Links Analytics 2.0: statistiche dei links sulle tue Pagine Fan

Links Analytics 2.0: statistiche dei links sulle tue Pagine Fan

Vi ricordate di Links Analytics, la mia prima Applicazione Facebook che ho rilasciato un mesetto fa? Come promesso, l'ho aggiornata alla seconda versione, seguendo i vostri feedback! Innanzitutto, devo ringraziare tutti voi che avete ascoltato il mio appello e mi avete aiutato a diffonderla. Pur non essendo un'applicazione virale, si è diffusa a macchia d'olio, ...
Facebook, i nuovi Tab IFRAME e la morte di FBML

Facebook, i nuovi Tab IFRAME e la morte di FBML

Con le nuove Pagine Facebook è arrivato anche un grande cambiamento che non può passare inosservato: i nuovi Tab IFRAME. Se prima i Tab potevano contenere solamente FBML e FBJS — con grandi limitazioni di funzionalità — ora invece i Tab supporteranno gli IFRAME, permettendo agli sviluppatori di fare e caricare praticamente qualsiasi cosa ...

1 Commento

18 Citazioni